Informazioni

Desperate Househusbands è un fotoromanzo d’appendice con protagoniste action figure degli anni settanta e ottanta (principalmente delle linee Big Jim Mattel e Leggy Hasbro), ma in cui possono confluire anche altri personaggi provenienti da altre linee.
Nato inizialmente come Desperate Househusbands, alla Serie Classica si sono affiancati successivamente degli spin-off.

Desperate Househusbands – Serie Classica

Desperate Househusbands è ambientato in un’epoca crossover: idealmente si trova in bilico tra anni settanta e anni ottanta, con tutta la tecnologia ferma a quegli anni (niente PC, tablet, smartphone, iPhone, mp3, televisori piatti, ecc.), ma influenzata da avvenimenti odierni, realizzando comunque un miscuglio immaginario tra varie epoche.
Non c’è una storia principale, ma più plot che si intrecciano tra di loro e personaggi che sconfinano gli uni nelle storie degli altri.
I filoni principali sono: la storia di coppia di Nan & 004 (di cui esiste anche una versione Alternate Universe in cui le cose vanno diversamente e 004 ha un aspetto meno sottomesso); L’Aspirante Terrorista (filone nato inizialmente come storia di coppia con Jill), le cui avventure sono incentrate sulla sua tensione a diventare un terrorista; La Vittima del Campanello, con Big Jim in outfit Tempo Libero che cerca inutilmente di rilassarsi a casa e viene continuamente importunato da gente molesta che gli suona alla porta; le storie dell’incazzoso Double Trouble dal grilletto facile.

Desperados Househusbanderos

Desperados Househusbanderos è uno spin-off ancora in nuce, ambientato nel Far West e con protagonisti totalmente diversi rispetto alla Serie Classica, si tratta infatti della serie Karl May della Mattel commercializzata nella seconda metà degli anni settanta, arrivata in Italia con il nome Gli amici del West di Big Jim.

Brocco Jim

Brocco Jim è un agente speciale maldestro e inetto che fraintende sempre le indicazioni del proprio capo e si trova così a combinare qualche pasticcio. La serie ha un’ambientazione spionistica, protagonisti sono infatti i personaggi della Serie Spy di Big Jim, distribuiti nei primi anni ottanta.
La serie è liberamente ispirata alla graphic novel Brocco Siffredi, pubblicata da Fumetti Disegnati Male tra 2015 e 2017.

Back to the Meat

Back to the Meat è uno spin-off ambientato in un futuro distopico. Anno 2085, da quattordici anni la Terra è governata dal Partito Nazionalvegano. Il consumo di prodotti di origine animale è divenuto illegale. Gli “zoofagi”, nome con cui il governo ha etichettato gli onnivori che non si sono convertiti al veganesimo, sono stati confinati nelle colonie extramondo a coltivare la soia verde. Molti “conversi” in realtà diventati vegani solo per opportunismo e in privato continuano a mangiare carne. Rick Dickhard fa parte della Runner Beans, la Squadra Anticrimine Vegano, e si occupa di dare la caccia ai “mangiacadaveri”, come vengono chiamati con disprezzo dai vegani più estremisti.